Rifugio VII Alpini

Il magnifico rifugio è eretto nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi.
È la principale base alpinistica del gruppo della Schiara.

Prenota oraI nostri servizi

Rifugio VII Alpini

Il rifugio VII Alpini sorge nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, in posizione particolarmente grandiosa, su di un'erta pala erbosa, fra due rami nativi del torrente Ardo, al centro di un anfiteatro si superbe pareti, ai piedi della parete Sud della Schiara.

È stato inaugurato nel 1951, sull'inaugurazione Dino Buzzati, uno dei personaggi più illustri della città di Belluno, da “inviato speciale” del “Corriere della Sera”: leggi tutto l'articolo.

Il rifugio 7° Alpini e la capanna - bivacco Severino Lussato costituiscono la principale base alpinistica del gruppo della Schiara e servono egregiamente per quasi tutte le principali ascensioni alpinistiche e per le traversate turistico - alpinistiche della Schiara, del Pelf e delle Pale del Balcòn.

Tappa finale dell’Alta via n.1 , un percorso lungo circa 150 km, che parte dal lago di Braies e arriva a Belluno. Diventa anche punto di ristoro per molti escursionisti che fanno il viaggio Monaco-Venezia a piedi.

Servizi

Posti letto

60 posti letto

Posti ristoro

60 posti ristoro

Vie ferrate

Su richiesta, accompagnamento alle vie ferrate con Guida Alpina (UIAGM).

Servizi igienici

Servizi igienici interni con doccia e acqua calda

Come arrivare

Da Belluno a Bolzano Bellunese, si sale per circa 8 km, tenendosi sempre a destra, e si prosegue per Gioz, da lì per Case Bortot fino a raggiungere il parcheggio all’inizio del (s.a. CAI 501) 2.00/2.30 ore.

Per i gruppi, con pullman sino a 50 posti, è possibile salire al Col de Roanza (parcheggio in prossimità del rifugio/bar), quindi a piedi, per strada forestale, fino a congiungersi al sentiero CAI 501 in località ponte Mariano 2.30/3.15 ore. Da questo itinerario è possibile usufruire del trasporto zaini con teleferica, servizio a pagamento, previo accordi con i gestori.

Da Longarone SS 51, loc. Faé, a Casere Pian di Cajada, per Forcella Càneva e Forcella Pis Pilón (s.a. CAI 505) 3.00 ore.

Da Sedico SS 203, alla ValCordévole-La Stanga, per la Val de Piero e Forcella Odèrz (s.a. CAI 502) 5.30 ore.

Escursioni

  • Al Rifugio F. Bianchet, per la via ferrata Zacchi, Gusela del Vescovà e Valon de la S'ciara (s.a. CAI 503)
  • Al Rifugio Pian de Fontana, per la via ferrata Marmol, F.lla del Marmol e F.lla La Varetta (s.a. CAI 514)
  • Alta Via n°1, il sentiero noto anche come Alta Via 1 Dolomitica, è segnalato con un triangolo blu, all’interno del quale è segnato il numero 1.

Ascensioni

  • Monte Schiara (2565 m) attraverso la Via ferrata Zacchi o la Via ferrata Piero Rossi e la Via ferrata Berti
  • Al Rifugio Pian de Fontana, per la via ferrata Marmol, F.lla del Marmol e F.lla La Varetta (s.a. CAI 514)
  • Monte Pelf (2502 m) da sud per via normale e da nord-ovest per la la Via ferrata Piero Rossi e il sentiero attrezzato Marino Guardiano

“S’inaugura il nuovo rifugio alla Schiara proprio sotto la grande muraglia: sarà una magnifica giornata.

Se ne parlava da almeno trent’anni; la Schiara per Belluno è la massima corona; da quella parte si apre la strada verso altri bellissimi gruppi di montagne.

Da Belluno la parete dello Schiara si vede in tutti i suoi particolari, quando ci batte il sole ha l’identico colore delle Dolomiti più famose: coi gialli appicchi, le sottili cenge orizzontali di ghiaia bianca, i tetri camini, e poi le crode nude e acuminate e, sulla cresta, la Gusela del Vescovà, l’esile guglia.

In certi giorni sembra di vedere sulla cima un puntino nero e allora si dice: c’è appollaiata un’aquila.

E la notte dormire dove?

I pastori sono brava gente che non dicono mai di no. Ma la loro malga in località di Pis Pilon era veramente desolante.

Per questi è bastata una notizia sola: che il rifugio avrebbe portato il nome del VII Alpini alla memoria dei caduti del reggimento. Perché la patria del VII è Belluno… Dino Buzzatti

Contattaci

Vieni a trovarci

Gruppo della Schiara

Località Pis Pilón (m 1.502)

Chiamaci

+39 0437941631

Mandaci una mail

infosettimoalpini@gmail.com

Gestori

Marino e Lara cell. +39 3485417793

Proprietà

CAI di Belluno

Apertura

dal 15 Giugno al 24 Settembre